venerdì 1 settembre 2017

Come un piccolo riccio può cambiarti la vita

Nel post precedente vi ho suggerito alcune Onlus o Associazione, ma ce n'è un'altra che merita la vostra attenzione: ovvero il Centro di recupero Ricci "La Ninna" sezione staccata del CRAS di Bernezzo(Cuneo).

Il Centro di recupero ricci "La Ninna" è stato fondato circa 3 anni fa  da Massimo Vacchetta che da oltre 20 anni esercita la libera professione di veterinario nel settore dei bovini.

Un giorno, casualmente, si imbatte in un  piccolissimo riccetto nato da poco, orfano, con minuscoli aculei bianchi e morbidi sulla schiena...pesa solo 25 grammi e pigola piano, di fame, di solitudine. Scatta così una molla che avvicina il veterinario al riccetto (che si svelerà poi essere una riccetta cui darà il nome Ninna) e, pian piano, fra mille attenzioni e cure, cresce e diventa giocherellona, dispettosa, affettuosa ... ma la riccetta è anche un animale selvatico che ha bisogno della sua libertà, la gabbia le va sempre più stretta, Ninna reclama la vita libera nei boschi e verrà anche per lei quel giorno!
Massimo Vacchetta, con l'aiuto di Antonella Tomaselli, racconta in un libro dal titolo "25 grammi di felicità"  lo straordinario incontro che lo ha aiutato a superare un periodo di crisi e gli ha dato un nuovo scopo : creare un centro di recupero per ricci e aiutare questi animaletti in difficoltà. Questo centro si chiama "La Ninna", in onore della piccola riccetta. Dopo di lei sono tanti i ricci che veranno ospitati: feriti, maltrattati, trovati per caso, soli, curati con tanto amore e dolcezza, ognuno con la sua storia.
Vi assicuro che è un libro che si legge d'un fiato, commuovente, c'è tanto da imparare anche da un piccolo riccio, io stessa non avrei mai pensato a loro in questo modo, ogni creatura è speciale!

(Foto dal loro sito Facebook)

4 commenti:

  1. Cara Fiore, se mi capita di vedere un riccio, mi piace tenerlo in mano lui piano piano si aprirà e è un spettacolo la tenerezza che manifesta in me!!!
    Ciao e buon fine settimana con forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. ciao buon fine settimana. Questo libro è tra i libri che devo leggere. Ricordo quando ho visto un riccio nel bosco che andava alla casa delle vacanze....veramente molto tenero.

    RispondiElimina
  3. Grazie fiore per la dritta :D Buona domenica

    RispondiElimina
  4. Musetto dolcissimo... mi piacciono molto i ricci, se avesi la possibilità mi piacerebbe adottarne uno, richiedono molte accorezze perchè sono animali molto delicati...

    RispondiElimina

Gli amici degli animali sono i benvenuti in questo blog !
♥ Se volete lasciate la vostra “impronta” io ed i mitici pelosi ne saremmo felici e risponderemo a tutti tramite mail a meno che non siate "no replay blogger" oppure sotto il vostro commento! ♥