martedì 21 aprile 2015

Aggiornamento di Andrea Cisternino per Rifugio Italia


Cari amici degli animali, nei giorni scorsi anche 'striscia la notizia' ha diffuso il video del dolore, della disperazione di Andrea Cisternino per quanto accaduto al Rifugio Italia, del quale ho precedentemente postato. E' una persona forte che, nonostante le minacce vuole ricostruire, vuole andare avanti ad aiutare i randagi dell'Ucraina e, soprattutto grazie alla solidarietà di tanti del posto e anche di noi italiani, ha ritrovato forza ed energia positiva per ricostruire Rifugio Italia! 
Ecco dalla pagina Facebook le ultime sue dichiarazioni:

Le nostre vittime hanno unito ucraini e ucraini dell 'Est. Vedere la partecipazione al nostro dolore di tantissimi ucraini ci emoziona , riceviamo telefonate e aiuti da tutta l'Ucraina perfino dalle zone dell'Est Ucraina , i nostri poveri animali per una volta hanno riunito ucraini e ucraini dell'Est , e' una cosa emozionante . Tutti i giorni arrivano ucraini ad aiutarci e i weekend li vogliono passare da noi per ricostruire , credo che questa disgrazia sia diventata un fatto nazionale dopo quello della guerra , credo che qualcosa cambiera' , almeno lo spero .
Sono orgoglioso di essere italiano , sono orgoglioso di essere cosi' amato nel mio paese e ringrazio veramente tutti di Cuore a nome mio , di Vlada e dei nostri ragazzi che sono al Rifugio e stanno ricominciando tutto con noi , ringrazio i sopravvissuti che ci stanno dando la forza di ricominciare con il loro affetto e soprattutto ringrazio i vari Boris , Sara , MIska , Putin , Europa , Jack , Xenia e tutti gli altri che non ci sono piu' per quello che ci hanno dato in questo anno , ogni loro sguardo , ogni loro scodinzolio mi ha fatto diventare sempre piu' forte . 
In questi 4 anni sono caduto diverse volte ma mi sono sempre rialzato , ho contrastato e continuo a contrastare i dog hunters e italiani che mi hanno e che mi infangano senza capire che c'e' una parola che si chiama RISPETTO e il rispetto lo si vede in queste tragedie dove vanno in fumo non solo vite ma anche soldi investiti e sudore , ma non importa , non sono loro che contano , contano gli amici che ci hanno supportato e creduto sempre nel mio progetto qui in Ucraina . 
Credo in questo momento di sentirmi ancora piu' orgoglioso di avere vinto un Premio Nazionale dedicato a Paolo Borsellino , un uomo che ha lottato contro la delinquenza e la cattiveria umana e ringrazio quelli che mi hanno voluto premiare perche' dandomi il premio sono andati oltre e non si sono solamente fermati ad ascoltare le cattiverie gratuite contro me ma hanno capito che c'era un uomo solo che lottava per degli animali sporchi , in pericolo e dimenticati da tanti , troppi , che ora guarda caso tornano non per costruire qualcosa per loro ma per distruggere il lavoro di persone che da 4 anni cercano con cio' che hanno di salvare vite . 
Spero di riuscire a rispondere a tutti presto , sara' difficile , qui abbiamo tante cose da fare e un progetto da ricostruire , ma so che mi capite . 
Vi abbraccio tutti insieme ai ragazzi e ai nostri randagi sopravvissuti a questa tragedia.

lunedì 13 aprile 2015

Rifugio Italia in Ucraina:75 cani bruciati. Dimostriamo la nostra solidarietà!

Dolorosamente ieri sera ho appreso della terribile notizia. 
Dopo un tam-tam di incertezze e poi certezze (dato che le agenzia Ansa non diffondevano notizia), abbiamo saputo che il Rifugio Italia aperto a Kiev da Andrea Cisternino e che ospitava tanti cani che sicuramente sarebbero stati soppressi, era stato incendiato e 75 innocenti erano morti .
Altri sono riusciti a scappare....è di oggi la foto che li ritrae con Andrea e volontaria al Rifugio ove sono tornati.
Per sapere chi è Andrea Cisternino e come è nato il suo progetto (che certamente non si fermerà  dopo questo attentato), vi invito a leggere questa bellissima intervista (con foto che illustrano il Rifugio ed il suo fondatore) di Simonetta Alfaro fatta lo scorso anno: http://www.anoilaparola.it/top/andrea-cisternino-un-grande-italiano-e-la-sua-lotta-estrema-difesa-dei-randagi-dellucraina/
Non potete essere indifferenti dopo averla letta! Così come commovente è il suo articolo odierno
http://www.anoilaparola.it/top/rifugio-italia-75-angeli-bruciati-vivi-75-storie-dolore-gioia-ritrovata-finite-nel-modo-atroce/
 
Vogliamo essere solidali e dare una mano anche noi? (ricordate che anche pochi euro, ma se siamo in tanti a donare, faranno una importante cifra!)

PER AIUTARE ANDREA CISTERNINO A RICOSTRUIRE IL RIFIUGIO ITALIA BRUCIATO:

1. BONIFICO BANCARIO: Banca Monte dei Paschi di Siena Conto intestato a: Andrea Cisternino Cod. IBAN : IT 02 O 01030 01661 000001396774 Cod. BIC/SWIFT : PASCITM1645 Causale: DONAZIONE BENEFICA I.A.P.L. ONLUS UKRAINA
Attenzione: se fate copia e incolla del codice IBAN controllate che ci siano tutti i numeri.
 ---------
2. VERSAMENTO SU POSTEPAY : Numero carta 4023 6006 6066 0582 RAFFAELLA GUZZETTI Codice fiscale GZZ RFL 60M58 A944N

On line c'è una petizione che vi invito a firmare e diffondere:
 https://www.change.org/p/bruciato-il-rifugio-italia-con-tutti-i-suoi-75-cani-we-want-justice-for-andrea-cisternino-and-his-stray-dogs-every-one-should-know-which-level-of-decay-and-violence-the-human-races-is-arrived-75-innocent-souls-that-our-friend-lovingly-cared-in

Nella stessa pagina trovate anche aggiornamenti e appello di Andrea Cisternino.
Dimostriamo tutta la nostra solidarietà ! Grazie a tutti. 

Aggiornamento : altra petizione
http://firmiamo.it/proteggiamo-andrea-cisternino-1?utm_source=homepage&utm_medium=rotator&utm_campaign=Cisternino-Rotator 
 

domenica 12 aprile 2015

Sardegna, i gatti di Su Pallosu restano dove sono


Incuriosita da questo post dell'amica Mirtillo14  in cui illustrava una colonia felina a rischio chiusura  in Sardegna precisamente a Su Pallosu (60 gatti, ognuno ha un nome ed è microchippato, sono assistiti dai volontari di una apposita associazione e fanno vita da spiaggia, scendono fino al mare che, in quel tratto, ha un'acqua pura e cristallina), sono andata alla ricerca sul web ed ho trovato un recente articolo che parla della vittoria dell’associazione animalista: cancellata la richiesta di delocalizzazione, cattura e trasferimento prevista nel Piano del Consiglio Comunale.
I gatti marini di Su Pallosu rimarranno sulla loro spiaggia: non saranno nè catturati, nè trasferiti.
L’ Associazione Culturale Amici di Su Pallosu è riuscita a far modificare il Piano SIC (Sito interesse Comunitario del comune) di San Vero Milis su Salina Manna-Sa Marigosa. Sono state infatti accolte tutte le richieste presentate. Cancellata la richiesta di delocalizzazione, cattura e trasferimento prevista nel Piano già adottato dal Consiglio Comunale nel novembre scorso. La scheda IA09 dell’Aggiornamento del Piano SIC Sa Salina Manna, Sa Marigosa, che prevedeva cattura e trasferimento dei gatti di Su Pallosu è stata completamente modificata accogliendo in toto tutte le Osservazioni presentate dall’Associazione Culturale Amici di Su Pallosu.
È una grande vittoria dovuta a tutti gli amici gattari che con l’associazione si sono mobilitati per evitare questo tentativo di “sfregiare” la storia e la cultura di Su Pallosu.

Sono felicissima per questa vittoria felina e grazie di cuore a tutti i volontari che si occupano di loro!
Questi gatti hanno anche una pagina su Facebook:
https://it-it.facebook.com/pages/Colonia-Felina-Su-Pallosu-dove-i-gatti-scendono-in-spiaggia/128985960546909 


mercoledì 8 aprile 2015

sabato 4 aprile 2015

Buona Pasqua per tutti


Io e pelosi vi auguriamo Buona Paqua e fate che sia una Buona Pasqua anche per loro...