venerdì 31 gennaio 2014

Emilia Romagna: accesso agli amici 4zampe in Ospedale

Cani e gatti arrivano in ospedale; non per sottoporsi alle cure di medici e infermieri, ma per allietare con fusa e scodinzolii il periodo di degenza degli amati padroni: l’Emilia Romagna ha dato il via libera alla normativa che disciplina l’accesso degli amici a 4 zampe nelle strutture ospedaliere della Regione, sia pubbliche che private.
Piacenza non fa eccezione e il Guglielmo Da Saliceto si sta dotando di un regolamento interno per stabilire le regole che disciplineranno questa visita molto singolare. Per accogliere nella stanza gli animali domestici, il paziente dovrà inviare una richiesta scritta alla direzione dell’Ausl che valuterà se concedere il permesso. Rimangono off limits i reparti di terapia intensiva, chirurgia, traumatologia d’urgenza, centri trapianto e grandi ustionati, dialisi, ostetricia, nursey e altre aree particolarmente delicate.
La Regione ha detto sì anche alla pet therapy nelle case di riposo, con la speranza che l’affetto degli animali possa essere d’aiuto e sollievo ai malati.

fonte:http://www.liberta.it/2013/12/20/cani-e-gatti-in-ospedale-insieme-ai-pazienti-lospedale-prepara-il-regolamento/

martedì 28 gennaio 2014

Arrivano i giorni della merla

Il 29, 30 e 31 gennaio sono i "dì della merla". Tutto nasce da un'antica storia lombarda, ve la raccontiamo... 
La leggenda narra di una povera merla candida che, sfinita dal freddo e la mancanza di cibo dovuta al gelo, una mattina si rifugia dentro un comignolo per trovare riparo. Il bianco volatile sta al calduccio nel comignolo ben sette giorni, i più freddi, ritemprandosi e riuscendo a sopravvivere, diversamente dai suoi compagni uccisi dal gelo. Nel frattempo era avvenuto un prodigioso cambiamento: la merla aveva mutato colore. Era diventata tutta nera. Essendo l'unica merla rimasta in vita, da allora tutti i merli nacquero neri come il carbone.
 La realtà non è molto lontana dalla leggenda. Anche in periodo di sconvolgimenti climatici i giorni della merla nel 2014 saranno, per gli animali selvatici, tra i più duri dell'anno. In questo periodo, oltre agli uomini, anche passeri, merli, fringuelli, pettirossi, cinciallegre e tutti gli altri uccellini che popolano i nostri giardini fanno molta fatica a sopravvivere. Più della metà non sopravvive al gelo e alla mancanza di cibo, come insetti e granaglie.
 "Proviamo ad aiutarli noi cittadini" è l'invito delle associazioni ambientaliste Gaia Animali & Ambiente" e "Diamoci La Zampa" (LEGGI LA RICETTA DELLE TORTINE). 
Come? Costruendo o acquistando una mangiatoia e riempiendola di cibo apposito, come è consuetudine nei paesi del nord Europa.
 "E' semplice, divertente e fa stare bene", spiega il presidente di Gaia Edgar Meyer. "Tre buone ragioni per aiutare i volatili: 
Primo: alle mangiatoie si possono osservare bene alcune specie di uccelli selvatici da parte di chi altrimenti non ha occasione di conoscerle.
 Secondo: l'alimentazione invernale consente, specialmente ai bambini, di vedere subito il successo del loro impegno; le mangiatoie, una volta individuate, si riempiono di volatili cinguettanti di gioia. Infine, negli inverni freddi un'alimentazione eseguita come si deve diminuisce le perdite di alcune specie", conclude Meyer. Le soddisfazioni, insomma, non mancano. 
Alcuni consigli: la mangiatoia deve essere facilmente visibile, deve essere controllata regolarmente e soprattutto pulita e liberata da resti di cibo vecchi o inzuppati.

fonte:http://www.ilgiorno.it/animalhouse/cronaca/2014/01/28/1017166-giorni-merla.shtml

mercoledì 22 gennaio 2014

Stop alla strage di delfini in Giappone

Ogni anno in Giappone vengono cacciati e macellati 20.000 mammiferi tra delfini, focene e piccole balene. Il governo giapponese si rifiuta di firmare impegni e regolamenti internazionali per la tutela dei mammiferi marini e di riconoscere la necessità di proteggere questi animali a rischio estinzione. La più nota tra queste mattanze di cetacei si verifica dal primo settembre fino a marzo nella baia di Taiji, resa famosa dal documentario premio Oscar “The Cove”, che mostra la vera e propria strage avente luogo in questo tratto di mare sulla costa del Giappone.
Gli animali vengono uccisi brutalmente, colpiti dai pescatori con pugnalate allo sfiatatoio che ne recidono la colonna vertebrale. Muoiono dissanguati e la loro carne viene destinata al consumo umano.
 Costringiamo il Giappone a farla finita! 
FIRMA anche tu la petizione! QUI 

domenica 12 gennaio 2014

A Torino aprirà il primo bar coi gatti

E' nata a Taiwan, è diventata un "must" in Giappone e ora è moda in tutto il Vecchio Continente, stiamo parlando della moda di aprire bar dedicati ai gatti e a tutti i loro "amici". E ora, bar con i gatti a Torino, la prima città in Italia a seguire la tendenza. 
Il primo locale di questo tipo nella città dei gianduiotti aprirà in via Amendola 6D e recherà nella sua insegna il divertente gioco di parole "MiaGola-cafè". La proprietaria si chiama Andrea Levine e ha deciso di optare per uno staff tutto al femminile. Il personale sarà quindi tutto in rosa, poiché, afferma Levine, i gatti sono molto amati da questa parte della popolazione.

Il primo paese a proporre questo tipo di locale è stato Taiwan. 
Subito dopo i "Neko cafè" sono diventati un punto di ritrovo imprescindibile in tutto il Giappone. Neko in Giapponese significa gatto e nel mondo del business si può tradurre con investimenti brillanti. 
Tra pochi mesi i locali della catena arriveranno probabilmente a Torino e in tutto lo Stivale.
 Anche la proprietaria del "MiaGola-cafè" si augura di far diventare il suo marchio il simbolo di riconoscimento di una catena in franchising. A San Salvario sono stati presi di mira già due locali come possibili mini-zoo nel centro della città.

I primi locali di questo tipo in Europa sono stati aperti a Parigi e a Vienna, ma sono presenti in tutto il Mondo. Celebre anche il Miao cafè di Boston. I "Neko Cafè" giapponesi ospitano fino a 50 gatti per locale. In Europa si è più moderati, passando dai 6 gatti di Vienna ai 12 del gatto-bar di Parigi. 

Andrea Levine si dichiara animalista convinta, promettendo di ospitare solamente gatti tolti dai gattili. Inoltre afferma l'intenzione di voler aprire uno sportello atto alla segnalazione di problematiche e maltrattamenti. Questa sembra sicuramente una buona intenzione.
Le persone a favore del progetto sostengono inoltre che una buona dose di coccole renderà la vita più gradevole ai felini. Molti altri invece sono scettici se non contrari a iniziative di questo tipo.
E' effettivamente vero che i gatti sono animali notoriamente conosciuti per essere diffidenti verso gli estranei e particolarmente attaccati al luogo dove vivono.
Staremo a vedere quali saranno gli sviluppi dell'avventura "Neko cafè" in Italia. 

fonte: http://www.torinofree.it/201401052515/cronaca/bar-con-i-gatti-a-torino-la-prima-citta-italiana-a-seguire-questa-moda.html

mercoledì 8 gennaio 2014

Nuovi amici del blog: Nerone e Minou

Anche per questo anno spero di poter ospitare nel blog nuovi amici pelosi o pennuti e, perchè no, anche pesci !!!

Oggi  voglio presentarvi due bei mici che vivono con Carmen, conosciuta col nick di Bilibì, eccoli:



Nerone è un bellissimo europeo tigrato, maschio adottato all'età di circa 4 anni e mezzo.
La sua famiglia precedente non lo poteva più tenere e rischiava di essere "confinato" al gattile.
Dopo una breve sosta in una clinica veterinaria e per una serie di fortunate circostanze è arrivato da noi. Ha un carattere dolce e coccoloso, un vero tesoro!

Invece Minou, molto vezzosa e chiacchierona, si presenta da sola e in varie pose (proprio da modella, dico io !!)

Mi chiamo Minou e sono una gattina color crema e cioccolato e ho gli occhi azzuri. La mia mamma umana mi dice sempre che sono bellissima, ma io non lo so perché .. non mi guardo mai allo specchio..
La mia pappa preferita sono i bocconcini al salmone e alla trota, ma anche gli altri e non disdegno neppure i croccantini..diciamo che sono di bocca buona! Quando sento i profumini di cibo provenire dalla cucina mi precipito per dare una mano..pardon, una zampa..mi offro anche per assaggiare ma, chissà perchè..non vogliono.. 
Mi piace sonnecchiare un po' dovunque.. ho la mia cuccia ma anche l'asse da stiro non è male per fare un po di relax . Adoro i mobili d'epoca, hanno un odore così buono.. di cera e di famiglia..ma anche i moderni elettrodomestici sono confortevoli!
Ogni tanto una boccata d'aria ci vuole..purtroppo mi devo accontentare della finestra e del balcone..In giardino da sola non ci posso andare, la mamma dice che è pericoloso e mi ci porta lei, però col guinzaglio..uffa
I miei giochi preferiti sono la "canna da pesca" a cui è appeso un finto pesciolino che mi diverto ad afferrare e poi le palline che corro a prendere e che riporto, cos' poi me le rilanciano..che volete, sono una gatta "da riporto" !!Ora vi devo salutare, la pennichella mi chiama..

Non sono bellissimi? Se anche tu vuoi vedere il tuo amico in un 'guest post' scrivimi!!! Il prossimo potrebbe essere il tuo...

giovedì 2 gennaio 2014

Ecco tutti gli amici del blog 2013 !

Innanzi tutto Buon Anno amici  !!!
Ringrazio tutti i blogger che nel 2013 hanno contribuito a farci conoscere i propri pelosi o pennuti, spero tanto nel 2014 di potervi proporre nuovi amici.
Intanto rivediamoli tutti in una carellata con le slide (dai primi fino agli ultimi postati...)


Mi sono accorta che all'inizio avevo messo i nomi delle 'mamy' ma poi ho proseguito solo col nome del protagonista e penso che andrò avanti così. 
Per leggere le loro storie dalle più recenti all'inizio...
.
...leggerete così anche la storia di altri tre amici che non sono inseriti nelle slide, perchè uno è un racconto un pò particolare di Cristiana e la foto è molto piccolina e due sono interviste a gatti fumettosi (Rasputin e Pepè).
Ogni slide è contrassegnata da un numero da 1 a 43 poi assegno il 44 - 45 - 46 agli altri 3 amici succitati, perchè ho deciso di premiare un partecipante con un calendario e un portachiavi di una associazione a favore dei canili (guardate il primo numero - o il secondo etc. estratto di sabato- lotto ruota nazionale...aggiornerò qst post).

A tutti i partecipanti che hanno inviato foto (ma anche ai follower del blog per la loro amicizia) va questo 'adesivo-premio' che spero vi piaccia (questo è il codice, se volete rimpicciolirla e non sapete come fare scrivete qui in commento):
 <a href="http://okanimali.blogspot.it/" target="_blank"><img alt="okanimali.blogspot.it" border="0" src="http://1.bp.blogspot.com/-flwzGsuZVkQ/UsWkMZ6PawI/AAAAAAAAIQY/gmW9nsAHo-Y/s1600/amici.jpg" /></a>

okanimali.blogspot.it

Per il 2014 non ho ancora foto....spero che qualcuno che sta leggendo voglia propormi la storia del proprio peloso, pennuto o anche pesci corredata di foto,così da poterlo annoverare tra i futuri "amici del blog 2014" !!! Diffondete!! Grazie!


aggiornamento di sabato : il n.25 corrisponde al gatto Gandalf di Federica! Complimenti!