giovedì 24 gennaio 2013

Sperimentazione sugli animali tra scienza e diritti

Il recente caso Green Hill (conclusosi con la liberazione dei poveri cani), riporta alla nostra attenzione il dibattito sulla sperimentazione animale e la vivisezione: pratiche in uso non solo in Italia, che la scienza difende come necessarie e gli animalisti chiedono di interrompere.
Ho trovato interessante leggere due opinioni a confronto: Silvio Garattini, Direttore dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, e Ilaria Ferri, Direttore Scientifico Ente Nazionale Protezione Animali.
tutto l'articolo qui.
E tu da che parte stai? 
Ecco la mia posizione illustrata in questo video, realizzato 2 anni fa per l'amico Stefano e la sua band! (scusate alcune immagini cruenti, ma è la triste realtà che speriamo non venga più applicata ai poveri innocenti!)
 

12 commenti:

  1. Ciao Fiore ho guardato il video noi che ci ritteniamo umani ma dobbiamo vergognarci
    penso si possa fare delle ricerce senza turturare
    delle creature inocenti sono con tè ciaoo

    RispondiElimina
  2. Sono convinta che non sia necessario torturare degli esseri viventi per fare ricerca, bisognerebbe ricominciare a provare VERGOGNA !
    Grazie dell'aiuto, sta sera Cassandra andrà a nanna con il cuscinetto che la riscalda...incrociamo le dita!
    Ciao e buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  3. ciao
    io dico no alla vivisezione. Sono contraria. Gli animali sono innocenti.

    RispondiElimina
  4. è una gioia risentire questo brano così carino ed affermato... ciao mitica !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    G R A Z I E !!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Fiore, sono passata per ringraziarti tantissimo. La notte scorsa Cassandra ha dormito con il cuscinetto riscaldato e ...miracolo, non ha fatto la pipì. Adesso speriamo che le cose proseguano bene.
    Grazie ancora.
    Antonella

    RispondiElimina
  6. Una vera Vergogna...poveri piccoli.
    Fausto

    RispondiElimina
  7. Io sto dalla parte degli animali, non esiste una sperimentazione "umana" ma solo la crudeltà che si maschera da scienza.
    ciao
    Xavier

    RispondiElimina
  8. Ciao Fiore... E da che parte vuoi che stia?
    Sono pacifista, ma non ti dico cosa sono pronta a fare contro chi maltratta i nostri amici animali.
    Bellissimo post: la sperimentazione va fermata.
    Un abbraccio
    Beatrice

    RispondiElimina
  9. Il giorno in cui mi diranno che somiglianza esiste tra noi e (ad esempio) un cane o un gatto, allora magari forse potrei anche capire il senso di quest'assurda tortura; ma siccome quel giorno non arriverà mai io mi rifiuto di accettare che si faccia male a tanti animali.
    Brava, appoggio il tuo post!

    RispondiElimina
  10. beh...era chiaramente una provocazione la mia....qui siamo tutti amici degli animali , ma a volte capita anche qualcuno (magari estraneo a questo blog) che non la pensa come noi, per cui sarebbe anche stato interessante un dibattito o scambio di opinioni!

    RispondiElimina
  11. E' assurdo e secondo me anche inutile. Sono contraria, e anche quando compro qualcosa, anche una crema controllo che il prodotto abbia la dicitura che per testarla non sono stati usati animali. Spero solo sia vero. Ormai c'è poco da fidarsi di tutto e tutti. Baci *_*

    RispondiElimina

Gli amici degli animali sono i benvenuti in questo blog !
♥ Se volete lasciate la vostra “impronta” io ed i mitici pelosi ne saremmo felici e risponderemo a tutti tramite mail a meno che non siate "no replay blogger" oppure sotto il vostro commento! ♥